Conversazione attorno a 'Un amore' di Sara Mesa

14 ottobre 2021 — 18:30

La Fondazione dell'Albero d'Oro è lieta di ospitare giovedì 14 ottobre alle 18:30 a Palazzo Vendramin Grimani la conversazione attorno a Un amore in presenza dell'autrice Sara Mesa con Adrián J. Sáez, dell'Università Ca' Foscari di Venezia e Maura Rossi dell'Università degli studi di Padova.

Sara Mesa, Un amore, Roma, La Nuova Frontiera, 2021

Ambizioso, vertiginoso, audace: Un amore è un romanzo in cui le pulsioni più insospettabili dei protagonisti emergono mentre la comunità costruisce
il suo capro espiatorio.

Nat, una giovane traduttrice, si è appena trasferita a La Escapa, un paesino della Spagna rurale. Il primo giorno, il padrone di casa le regala un cane come gesto di benvenuto. Con il trascorrere del tempo però le mostrerà il suo vero volto e i conflitti che nascono tra loro a causa della casa in affitto – un edificio fatiscente, pieno di crepe e infiltrazioni – diventeranno per lei una vera ossessione. Gli altri abitanti della zona – la commessa, Píter, Roberta, il tedesco, la famiglia di città che vi trascorre il fine settimana – accolgono Nat con apparente normalità, ma sullo sfondo rimane un alone di incomprensione e reciproca estraneità.

La Escapa, con l’onnipresente monte Glauco, finirà per acquisire una personalità propria, opprimente e confusa, che costringerà Nat a confrontarsi non solo con i suoi vicini, ma anche con sé stessa e i propri fallimenti. Pieno di silenzi ed equivoci, di pregiudizi e incomprensioni, di tabù e trasgressioni, Un amore affronta, in modo sottile ma costante, la questione del linguaggio non come forma di comunicazione ma come forma di esclusione e differenza.

Sara Mesa mette ancora una volta il lettore di fronte ai limiti della propria moralità in un’opera ambiziosa, vertiginosa e audace in cui, come in una tragedia greca, emergono gradualmente le pulsioni più insospettabili dei suoi protagonisti mentre, allo stesso tempo, la comunità costruisce il suo capro espiatorio.

L'autrice

Sara Mesa (Madrid, 1976) è una pluripremiata autrice spagnola di racconti e romanzi. Ha pubblicato Cuatro por cuatro, finalista del premio Herralde, Cicatrice (Bompiani, 2017), premio El Ojo Crítico de Narrativa e segnalato tra i libri dell’anno da El País, El Mundo, ABC, El Español, Un incendio invisible, Cara de pan, la raccolta di racconti Mala letra e la novella Silencio administrativo. Il suo ultimo romanzo, Un amore, uscito nel 2020, è stato acclamato dalla critica spagnola ed è in corso di traduzione in numerosi paesi.

Evento promosso da La Nuova Frontiera in collaborazione con Università Ca' Foscari Venezia e Università degli studi di Padova, Libreria Marco Polo e con il sostegno di Fondazione dell'Albero d'Oro.

Evento gratuito su prenotazione. Posti limitati.