News

Apertura prorogata fino al 10 marzo 2022

12 novembre 2021

Il percorso di visita allestito nella dimora storica sul Canal Grande, aperta per la prima volta nel maggio 2021, sarà disponibile al pubblico fino al 10 marzo 2022. Siete ancora in tempo per seguire una visita guidata del palazzo e scoprire le opere rare e le curiosità che arricchiscono gli spazi.

La Fondazione dell'Albero d'Oro offre ai visitatori un inedito ed eclettico percorso espositivo che, attraverso le sale del primo piano nobile, porta alla scoperta della storia del palazzo, delle illustri famiglie che l’hanno abitato per sei secoli e degli interventi di restauro che hanno interessato l'edificoo negli ultimi anni. Il racconto delle collezioni d’arte disperse, iniziate proprio dalla famiglia del doge Pietro Grimani, include un primo eccezionale nucleo di dipinti appartenuti al Palazzo: Ritratto di Andrea Contarini di Domenico Tintoretto, Imeneo di Sebastiano Ricci e Ritratto di Maria Dolfin di Francesco Montemezzano.

Nel percorso di visita si possono ammirare un insieme di opere sia antiche - arazzi, dipinti, arredi e altri oggetti - che contemporanee - come gli acquerelli del pittore francese Yvan Salomone (Saint-Malo, 1957) - in prestito da collezioni private internazionali, italiane e veneziane. Inoltre, il percorso è arricchito dalle fotografie dell’artista Patrick Tourneboeuf (Parigi, 1966), per raccontare attraverso l’occhio dell’architetto e fotografo francese l’evoluzione del palazzo prima e dopo i lavori di restauro. Questo lavoro costituisce la prima commissione della Fondazione dell’Albero d’Oro - che costruirà nel tempo anche la propria collezione.

L’androne al piano terra ospita il progetto fotografico Invisibilia dell’artista veneziano Ugo Carmeni, rilettura in termini macroscopici di alcuni piccoli elementi formali di rilievo posti a decorazione della facciata cinquecentesca di Palazzo Vendramin Grimani, individuati e ripresi durante i lavori di restauro. Questo progetto viene presentato insieme al gruppo di sculture di ANATOMIA DELL’OCEANO dell'artista brasiliana Daniela Busarello, corpi-paesaggio ispirati alla Serenissima.